Isabella

Regina di Napoli (24-6-1468 - 22-5-1533)

Isabella nasce il 24-6-1468, molto probabilmente nel castello di Minervino, e resterà l’unica sopravvissuta al parto trigemino come appare da un poema sincrono restando, de li tre, questa divina // dal Ciel serbata ad essere Regina //… Nascette questa nobile fantina // che tucti membri ben formati havea; // ma la boccuzza sua si piccolina // che popigno de zizza non capea: // donna nisuna fusse llà vicina // lactar per alcun modo la possea; // e spremere bisognava intro la boccha // lo lacte da le zizze, a gocta a gocta. Secondo tale poema, Isabella passa la sua fanciullezza in Puglia terra, come meglio vedremo, alla quale resterà sempre mol-to legata.

Il 16-8-1483 la quindicenne Isabella viene fidanzata al figlio primogenito del Re Ferrante percioche in Cancellaria per capitoli stipulati infin dalli 16. d’Agosto del 1483. si vede, che ella ancor fanciulla fù destinata per moglie à D. Francesco d’Aragona… in caso della succes-sione al paterno Principato d’Altamura si capitolò, che D. Francesco si dovesse cognominar d’Aragona del Balzo: e mancando egli avanti, che si consumasse il matrimonio, si dovesse co’ medesimi patti conchiudere con D. Pietro secondogenito d’Alfonso Duca di Calabria. Desiderò Rè Ferante, come quella scrittura dice, per la nobiltà della casa del Balzo, il ma-trimonio d’Isabella con D. Francesco; ma dopo un fidanzamento durato tre anni, il 26-10-1486 il Principe muore.

L’anno seguente il Re Ferrante invia Diego Vela a Montescaglioso, dove si trovava Isabella, per chiederla in sposa per il suo terzogenito, il Principe Federico d’Aragona, mentre la Regina Giovanna le invia una gonna di panno d’oro di gran pregio, che era la veste del suo stesso matrimonio, mandandole a dire che aveva tenuto sempre ad core di donarla a colei che sarebbe stata la moglie di don Fedrico. Poco dopo il Principe Federico, seguito da numerosi Signori del Regno, parte per Andria dove incontra la promessa sposa: il 28-11-1487 l’Arcivescovo di Trani celebra il matrimonio in forma solenne mentre un sontuo-so banchetto viene offerto nel palazzo di Isabella. Alla nascita del primogenito, Ferrando, seguiranno quelle di Isabella e di Giulia; ma mentre il marito si stabilirà prevalentemente a Napoli, Isabella stabilirà la propria residenza ad Andria dove riceverà nel 1490 la visita del suocero, il Re Ferrante, e del cognato, il crudele Alfonso Duca di Calabria.

Per ulteriori informazioni consultare il pdf.